Ricerca Navigation Map
Search
Navigation Map IT
DE   IT   EN   Chiudere

Piazza Walther a Bolzano

Il "salotto buono" del capoluogo dell'Alto Adige

Monumento a Walther con la chiesa parrocchiale a Bolzano
Monumento a Walther con la chiesa parrocchiale a Bolzano
Piazza Walther con la chiesa parrocchiale di Bolzano
Piazza Walther con la chiesa parrocchiale di Bolzano
Portici di Bolzano
Portici di Bolzano
Bolzano con vista sul Mendola
Bolzano con vista sul Mendola

Piazza Walther è indubbiamente oggi la piazza centrale di Bolzano e, tra l'altro, anche la più grande piazza della città vecchia. Ha sempre giocato un ruolo importante nella storia, i rispettivi sovrani - l'imperatore austriaco così come Benito Mussolini - lo hanno utilizzato per le loro apparizioni, e gli eserciti dell'Impero austro-ungarico e dell'Italia hanno marciato qui.

Tuttavia, è anche la piazza più giovane del centro, perché fino all'inizio del XIX secolo c'erano ancora viti qui - nelle immediate vicinanze del Duomo. Il vigneto era di proprietà del re di Baviera. Nel 1808, il re Massimiliano I. Giuseppe vendette la vigna per 3000 fiorini alla città di Bolzano con l'obbligo di costruire una piazza.

I padri della città si attennero all'accordo e, di conseguenza, la nuova piazza fu chiamata "Piazza Massimiliano" inizialmente. In seguito fu ribattezzata "Piazza Giovanni" in onore del popolare arciduca austriaco Giovanni. Nel 1889, su iniziativa della borghesia nazional-liberale di lingua tedesca, fu eretta la statua del leggendario poeta Walther von der Vogelweide, realizzata dall'artista valtellinese Heinrich Natter in marmo bianco di Laas. E nel 1901 la piazza prese il nome attuale: Piazza Walther.

Il monumento a Walther era nato in risposta al monumento a Dante eretto poco prima a Trento. Entrambe le opere erano motivate politicamente e simboleggiavano rispettivamente le pretese dei nazionalisti tedeschi e italiani alla supremazia nella regione. Quando il Sudtirolo passò all'Italia dopo la Prima Guerra Mondiale, anche la statua di Walther finì nel mirino dei fascisti. Nel 1935 il monumento fu spostato nella meno centrale Piazza Rosegger. Solo nel 1981 - dopo un'altra guerra mondiale, numerose dispute politiche e uno statuto di autonomia - la statua di Walther poté tornare al suo luogo d'origine.

Vale la pena notare che né Dante aveva a che fare con Trento, né Walther von der Vogelweide con Bolzano. A quest'ultimo è stato attribuito per lungo tempo il comune sudtirolese di Laion come luogo di nascita, ma questa ipotesi è ormai considerata smentita. Oggi rimane poco di queste lunghe dispute. Piazza Walther è sede di numerosi eventi, mercati ed eventi. In particolare, il suggestivo mercatino di Natale attira ogni anno migliaia di visitatori nel centro di Bolzano. In passato, dalla Piazza Walther partiva addirittura un treno per Gries e sul Renon. L'ultima azione che ha messo in risalto la Piazza Walther è stata del tutto innocua: quattro alberi di tromba che costeggiano la piazza dovevano essere rimossi all'inizio del 2012 e sostituiti con magnolie più robuste.

Vi piace il contenuto di questa pagina?
Dateci il vostro feedback!

Alloggi consigliati

Icon Hotel per escursionisti Icon Hotel per ciclisti Icon Hotel romantici Icon Hotel gourmet

Pippo‘s Mountain Lodge

Soprabolzano

Ti diamo il benvenuto nel nostro angolo di paradiso a Soprabolzano, sull‘altopiano del Renon. Il luogo perfetto per tutti gli amanti di escursioni, relax e buona cucina!

Richiesta   Dettagli

Homepage   Icona a forma di cuore notare
Icon Hotel benessere Icon Hotel per famiglie Icon Hotel per escursionisti Icon Hotel per ciclisti Icon Hotel per sciatori

Hotel Naturidylle Geyrerhof

Soprabolzano / Renon ★★★

traditionale in famiglia Oasi della quiete per amanti della natura e gaudenti Per scegliere il luogo delle vostre vacanze vi orientate in base alle stelle? Allora siete al posto giusto in quanto l‘hotel di vino “idillio naturale Geyrerhof“, si trova ben nascosto sul Renon / Alto Adige a 1.330 m. d‘altezza, immerso in un‘oasi di quiete.

Richiesta   Dettagli

Homepage   Icona a forma di cuore notare
Hotel del
mese
Nuova pubblicità - 03.06.2024 - 07:21:18

★★★★Natz/Schabs

Nuova pubblicità - 03.06.2024 - 07:21:18
  • Scoprire i mondi acquatici
  • Raccogliere ore di sole
  • Vivere momenti di piacere
  • Fit & Attivo

Offerte vacanze

I migliori
consigli
Per saperne di più
Lago di Radl e Rifugio Radlseehütte, visti dalla cima Königsanger.
Photo: Wikipedia-User: Svickova - Public Domain
Sudtirolo leggendario: il Lago di Rodella
Orso
Foto Alpenzoo
Alpenzoo Innsbruck
Falco di torre
(c) Titus Oberhammer
Parco dei Rapaci Telfes
Funivia del Ghiacciaio di Pitztal
Copyright: Pitztaler Gletscherbahn
Wildspitzbahn - La funivia più alta dell‘Austria
Geschichtliches Dampfbad Salurner Straße
Photo: Wikipedia-User: Kluibi - GFDL
Historisches Dampfbad a Innsbruck
Certosa in Val Senales
Photo: Wikipedia-User: Whgler - GNU-FDL
Certosa - un luogo che sorge su un monastero.
Cappella di Volderwildbad
Wikipedia-User: Haneburger - Public Domain
Volderwildbad
Cerchio di pietre di Seefeld
Photo: Leo-setä - CC BY 2.0
Il cerchio di pietre a Seefeld
Abfaltersbach in Osttirol
Photo: Wikipedia-User: Simfunkel - GFDL
Il bagno Aigner Abfaltersbach Tirolo
Touristenzug der Zillertalbahn mit Lok 3
Photo: flickr-User:trams aux fils - CC BY 2.0
La ferrovia della Zillertal in Tirolo
Panorama del Lago di Garda
Danny S. - CC BY-SA 3.0
Gita al Lago di Garda
Vicolo nel centro storico di Hall
Mathias Bigge - GFDL
Centro storico di Hall in Tirolo
Kuchelen Castelfeder, resti del periodo bizantino
Photo: Wikipedia-User: Plentn - Public Domain
Castelfeder
Sguardo nelle profondità dello spazio
NASA/JPL-Caltech/M. Povich (Penn State Univ.) - Public Domain
Planetario Schwaz, così vicino alle stelle
Muthöhfe auf der Mutspitze
Photo: Wikipedia-User: Thesurvived99 - CC BY-SA 3.0
“Muthöfe” vicino a Tirolo Alto Adige
Museumsfriedhof Kramsach
Foto: Pirchner Hof - CC BY-SA 2.0
Il Museo del cimitero a Kramsach Tirolo
Il Tetto d'Oro, il simbolo della città
(c) Innsbruck Tourismus
Das Goldene Dachl (Il Tetto d‘Oro)
Eisenbahnviadukt zwischen Marling und Töll
Photo: Wikipedia-User: Marc28 - GFDL
Il mondo ferroviario in miniatura a Rablà in Alto Adige
Ellmi‘s Zauberwelt Ellmau

Goblin, spiriti del bosco e fate si nascondono nella foresta incantata mistica. Chi si mette alla ricerca di loro, farà conoscenza con molte altre figure leggendarie e vivrà momenti magici.

di più Più informazioni…

Centro di Cura per l‘Avifauna Castel Tirolo

Un grande cuore per i nostri amici piumati dimostrano i custodi degli animali nel centro per uccelli sotto il castello di Tirolo.

di più Più informazioni…

Top Hotel


Chiudere
Chiudere