Ricerca Navigation Map
Search
Navigation Map IT
DE   IT   EN   Chiudere

Escursione in montagna sulla Schusterplatte (2957 m)

La Schusterplatte tra la Val Campo di Dentro e la Val Fiscalina è una cima estremamente gratificante e panoramica.

Dreischusterspitze, Schusterplatte und Paternkofel vom Gipfel der Kleinen Zinne
Dreischusterspitze, Schusterplatte und Paternkofel vom Gipfel der Kleinen Zinne - Christian Pellegrin - CC BY-SA 2.0

Un'ascensione gratificante e molto raccomandabile, dove a sud brillano le facciate rosso-gialle del Paternkofel e delle Tre Cime, mentre a nord la vista è un po' limitata dall'imponente cima della Dreischusterspitze.

Descrizione del percorso: Dall'albergo si va con l'autobus o l'auto nella valle di Fischleintal. Da lì, il sentiero conduce al rifugio Talschlusshütte e poi sul sentiero n. 102 a destra verso il rifugio Dreizinnenhütte. Poco prima che il rifugio sia in vista, una segnaletica a destra indica la Schusterplatte, porta al vicino Innichriedl (2381 m, trincee storiche) e attraversa il passo. Poi si sale su un pendio di detriti coperto d'erba e si segue a sinistra attraverso una piccola sezione di valle (tunnel di guerra storici) al Niederjoch (2465 m). Lungo le vecchie strade militari si procede rapidamente nel Innichriedlkar, attraverso la pianura e direttamente in un ampio canale di detriti. Questo è superato con fatica, ma senza problemi, su un sentiero segnato da ometti di pietra, fino a raggiungere gradini di roccia levigati dall'acqua. Qui tenere la sinistra e salire sui gradini di roccia (grado di difficoltà 1° grado alpino). Sopra i gradini ripidi, si raggiunge un bacino di detriti, lo si attraversa e si sale ripidamente su un pendio roccioso fino alla Altensteinscharte. Da un'incisione si gode di una vista impressionante sulla Weißlahn. A sinistra, il sentiero conduce attraverso bande parzialmente esposte e pendii di detriti, passando accanto a rocce dalla forma bizzarra, fino alla lunga e piatta cima del monte, contrassegnata da ometti di pietra e un punto di rilevamento all'estremità più settentrionale. Il ritorno avviene lungo la stessa rotta, con l'opzione di fare una pausa al rifugio Dreizinnenhütte o di scendere nella valle di Innerfeldtal.

Consigli e suggerimenti: La Schusterplatte, una meta popolare tra gli scalatori, si distingue per la sua vista spettacolare e l'accesso relativamente facile. Si trova sull'asse sud-nord del gruppo Dreischuster e offre una vista unica sulla vicina cima della Dreischusterspitze. La cima, nota per la sua forma allungata e piatta e per gli ometti di pietra, promette un'esperienza indimenticabile. Nonostante la lunghezza del tour (> 20 km), è consigliata agli escursionisti esperti.

Vi piace il contenuto di questa pagina?
Dateci il vostro feedback!

Alloggi consigliati

Icon Hotel benessere Icon Hotel per escursionisti Icon Hotel per sciatori Icon Hotel per conferenze Icon Hotel lusso

Sport & Kurhotel Bad Moos

Sesto ★★★★s

All‘imbocco della Val Fiscalina, sotto lo sguardo imponente delle Dolomiti di Sesto, Patrimonio Naturale dell‘Umanità Unesco, sorge il Bad Moos – Dolomites Spa Resort. Perfettamente inserito nell‘ambiente naturale circostante, il nostro resort si presenta completamente rivestito in legno con grandi e possenti travi in larice. Ambienti ampi e luminosi, arredi eleganti e di charme caratterizzano gli interni, impreziositi da particolari ricercati; le grandi vetrate danno la sensazione ...

Richiesta   Dettagli

Homepage   Icona a forma di cuore notare

Alpenwellnesshotel St. Veit

Sesto ★★★★

Una vacanza all‘Alpenwellness Hotel St. Veit nella zona delle Tre Cime riempie di gioia il cuore di chi ama il wellness, la gastronomia e le attività. Con infinita passione e cuore, la famiglia Karadar si occupa personalmente delle esigenze dei suoi ospiti, garantendo, come membro dei Vitalpina Hotels Alto Adige, una qualità eccellente in ogni ambito.

Richiesta   Dettagli

Homepage   Icona a forma di cuore notare
Hotel del
mese
Nuova pubblicità - 03.06.2024 - 07:21:18

★★★★Natz/Schabs

Nuova pubblicità - 03.06.2024 - 07:21:18
  • Scoprire i mondi acquatici
  • Raccogliere ore di sole
  • Vivere momenti di piacere
  • Fit & Attivo

Top Hotel

I migliori
consigli
Per saperne di più
Passo dello Stelvio (a sinistra) e Punta Rossa di Martello (tutta a destra)
Foto: Armin Kübelbeck (modified by Svíčková and suedtirol-tirol) - CC BY-SA 3.0
Marcia delle 8 cime (Val Venosta)
Tribulaunhütte sui ultimi metri della salita al rifugio
Photo: Wikipedia-User: Cactus26 - CC BY-SA 3.0
Dal Tribulaun al Rifugio Magdeburger
Cascata di Parcines
Markus Rungg - CC-by-sa 3.0/de
Cascata di Parcines
Valle di Slingia Sudtirolese
Photo: Wikipedia-User: Mawamo - GFDL
Escursione ai Laghi del Pfaffensee (2222 m)
Dreischusterspitze, Schusterplatte und Paternkofel vom Gipfel der Kleinen Zinne
Christian Pellegrin - CC BY-SA 2.0
Escursione in montagna sulla Schusterplatte (2957 m)
La Punta della Lauge da nord-ovest
Photo: Wikipedia-User: Thesurvived99 - GFDL
Cima di Lavaredo (2433 m)
Vista su Roen da Karnol
Photo: Wikipedia-User: Plentn - Public Domain
Escursione sul Roèn (2116 m)
Radlsee e la malga Radlseehütte, visti dalla cima Königsangerspitze.
Photo: Wikipedia-User: Svickova - Public Domain
Escursione al Lago di Rodella (2196 m)
La Punta Hirzer (a sinistra, 2781m) da ovest
Photo: Wikipedia-User: Stevie-Ray78 - CC BY-SA 3.0
Escursione sul Hirzer (2781 m)
Spronser Seen: Grünsee - Naturpark Texelgruppe
Photo: Wikipedia-User: Noclador - CC BY-SA 3.0
Laghi di Sopranes (2126 - 2589 m)
Muthöhfe auf der Mutspitze
Photo: Wikipedia-User: Thesurvived99 - CC BY-SA 3.0
Escursione alla Mutspitze (2295 m)

Offerte vacanze


Chiudere
Chiudere