visualizzare la mappa
Header Image: Wolfgang Moroder - GFDL
Alloggi Offerte
Header Image: Wolfgang Moroder - GFDL

Trostburg in valle isarco Alto Adige

  • Trostburg

Chiunque sia già passato per la Val d´Isarco in direzione sud, conosce il Castello Trostburg. Maestoso, è arroccato sulla montagna sopra Ponte Gardena all´inizio della Val Gardena ed è considerato uno dei castelli più imponenti ed impressionanti dell´Alto Adige.

Come citato in un documento, nel 1173, Trostburg fu la sede di un certo Konrad von Trostberg, ma le origini del castello sono sicuramente più datate. Il nucleo più vecchio del castello oggi riconoscibile, il mastio con il vicino palazzo situato verso nord, è del 13° secolo. Un tempo, il Trostburg fu proprietà dei Signori di Velturno, considerati ingiustamente dei banditi. Nel 1290 fu ceduto nelle mani dei conti del Tirolo, che successivamente furono costretti a cederlo ai Signori di Villandro e di Selva. Per più di 600 anni, il Castello Trostburg fu la sede del Re Federico III e nel 1630 salì di importanza nobiliare grazie ai Signori di Selva- Trostburg. Anche il leggendario Oswald von Wolkenstein (1377 – 1445), poeta, trovatore e politico, trascorse la sua infanzia al Trostburg.


Già nel 14° secolo il castello fu ampliato a nord, mentre nel 17° secolo Engelhard Dietrich Graf von Wolkenstein fece ricostruire il Trostburg in stile rinascimentale, ma fu abitato per lo più durante il periodo estivo. All´inizio del 20° secolo il sistema fu a rischio degrado, finché nel 1981 divenne sede delle istituzioni altoatesine. Il castello fu poi restaurato con cura mantenendo il suo speciale carattere, per renderlo visitabile dal pubblico. Dal 2005 il castello ospita, inoltre, il museo altoatesino dei castelli.
La visita al castello
La visita al Trostburg conduce attraverso sontuose stanze con pilastri romanici, archi di porte e finestre, stucchi e rivestimenti di legno rinascimentali, magnifici affreschi, Kachelöfen e originali oggetti di arredo. Particolare è la sala gotica e il leggendario soffitto a tre volte, ma anche la sala dei cavalieri, la biblioteca e la cappella sono impressionanti. Quando si passeggia tra le stanze, si ha come l´impressione di sentirsi trasportare ai tempi del Medioevo e del Rinascimento. Il comfort di alcune camere è sorprendente, anche se il carattere militaresco del castello viene prima di tutto.
La mostra permanente del museo altoatesino dei castelli mostra in totale 86 modelli di castelli. Particolarmente attraenti sono le fortificazioni, le torri e i merli, e i dintorni del Trostburg con l´antico orto e il campo dei tornei.

Alloggio consigliato

dettagli

Hotel Jonathan

3 StelleNaz/Sciaves
dettagli
L’idilliaco hotel per buongustai e appassionati di escursioni, mountain-bike e moto. Il nostro hotel sorge in una meravigliosa posizione panoramica, molto assolata e tranquilla, nel cuore dell’altipiano delle mele di Naz-Sciaves, a 890 m sul livello del mare, al di sopra di Bressanone, in Valle ...
dettagli
L’albergo Mezzaluna è situato nel cuore di Vipiteno a ca. 150 metri dalla zona pedonale in una posizione molto tranquilla e silenziosa. Ciò garantisce ai nostri ospiti, dal momento del loro arrivo, un soggiorno all’insegna della serenità e del relax. Da più di 50 anni e da tre generazioni la ...
dettagli
…una suggestiva residenza storica in Alto Adige. La Residenza Steinbock si trova a Villandro, in Val d’Isarco, nelle vicinanze di Chiusa. Trascorrere le proprie vacanze in Alto Adige, a Villandro, alla Residenza Steinbock, significa trascorrere vacanze estive o invernali indimenticabili. Qui ...
dettagli
Alloggiando al Larchhof, il nostro confortevole hotel a Vipiteno – Racines, troverete tutto ciò che occorre per una vacanza famiglia in Alto Adige all’insegna del relax e del benessere. Il meraviglioso paesaggio di pascoli montani e boschi che circonda il nostro hotel con appartamenti a Racines ...
Offerte vacanze
I migliori consigli
Facebook
Hotel del mese
Facebook
Hotel
Informazioni
Il piacere culinario
Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la navigazione e per l'analisi statistica. Ulteriori informazioni OK