Ricerca Navigation Map
Search
Navigation Map IT
DE   IT   EN   Chiudere
Internetfalke

Le 10 cime di tremila metri più facili

L'Alto Adige e il Tirolo sono un paradiso per tutti gli amanti della montagna. Qui vi aspettano un gran numero di cime di tutte le difficoltà per il Bergfex. Anche tra i "tremila" ci sono alcuni che si prestano bene per iniziare nel mondo dell'alpinismo di alta quota.

Scheiblehnkogel 3.060m im hinteren Windachtal
Scheiblehnkogel 3.060m im hinteren Windachtal - Wikipedia-User: Hiereus - CC BY-SA 3.0
Croce di punta 3.457m (Alpi Venoste)
Croce di punta 3.457m (Alpi Venoste) - Wikipedia-User: Vince51 - GFDL
Corno Bello 3.134m
Corno Bello 3.134m - Wikipedia-User: Schlesinger - GFDL
Cresta Ovest della Alta Viola (3.393m)
Cresta Ovest della Alta Viola (3.393m) - Foto: Herzi Pinki - CC BY-SA 3.0
Cima Libera (3.418m)
Cima Libera (3.418m) - Wikipedia-User: Svickova - GFDL
Croce Selvaggia (3.132 m)
Croce Selvaggia (3.132 m) - Photo: Wikipedia-User: Cactus26 - CC BY-SA 2.5
Piz Boè (3.152 m)
Piz Boè (3.152 m) - Wikipedia-User: Mauro742 - CC BY-SA 3.0
Orecchia di lepre (3.255 m)
Orecchia di lepre (3.255 m) - gemeinfrei
Punta Rossa (3.026 m)
Punta Rossa (3.026 m) - Wikipedia-User: Svíčková - CC BY-SA 3.0

Una precisazione, però, fin da subito: "facile" è un concetto molto relativo quando si tratta di una vetta di tremila metri. Le escursioni dovrebbero essere affrontate solo con bel tempo, conoscenze alpinistiche adeguate, attrezzatura appropriata e preferibilmente in compagnia di una guida alpina qualificata. Inoltre, la maggior parte delle vette di tremila metri non sono affrontabili in un giorno, quindi è consigliabile pianificare un pernottamento.

Scheiblehenkogel (Ötztal)
Dalla Sieglanderhütte, il Scheiblehenkogel è facilmente raggiungibile. La salita lungo la cresta SW è breve e non pericolosa. La montagna è adatta anche per escursioni con gli sci in inverno e offre una magnifica vista.

Altitudine di partenza: 2710 m (Sieglander Hütte)
Altitudine della vetta: 3060 m
Difficoltà: facile
Durata della salita: 2 h dalla Sieglander Hütte
Punto di appoggio: Sieglander Hütte, 2710 m - raggiungibile da Sölden in Ötztal in 5 h o da Moos in Passeiertal in 4 h


Kreuzspitze (Ötztal)
Da Vent in Ötztal si cammina lungo il sentiero H. Kuchling in 2,5 - 3 h fino alla Martin Busch Hütte. A destra della baita conduce un sentiero ripido e tortuoso fino alla cima della Kreuzspitze. L'escursione non è difficile, ma faticosa, quindi è meglio suddividerla in due giorni.

Altitudine di partenza: 1900 m (Vent)
Altitudine della vetta: 3397 m
Difficoltà: media
Durata della salita: 5,5 - 6 h
Punto di appoggio: Martin Busch Hütte, 2501 m


Schönbichler Horn (Zillertal)
Dietro Mayrhofen, a Ginzling, si trova l'Albergo Breitlahner. Qui inizia la salita di circa tre ore verso il Rifugio Berliner. Da qui si prosegue lungo il ben segnato Sentiero delle Alte Vie di Berlino e il sentiero parzialmente assicurato lungo la cresta fino alla cima del Schönbichler Horn.

Altitudine di partenza: 1257 m (Gasthaus Breitlahner vicino a Mayrhofen in Zillertal)
Altitudine della vetta: 3134 m
Difficoltà: media
Durata della salita: complessivamente 5 - 6 h
Punto di appoggio: Berliner Hütte, 2044 m


Hohe Geige (Pitztal)
Dal villaggio di Plangeross nella parte posteriore di Pitztal, il sentiero conduce al Rifugio Rüsselheimer o Chemnitzer. Da qui si prosegue sul sentiero ben segnato n. 911 fino al secondo bivio, quindi attraverso il terreno morenico e il versante sud fino alla vetta più alta del Geigenkamm, la Hohen Geige.

Altitudine di partenza: 1612 m (parcheggio presso il villaggio di Plangeross in Pitztal)
Altitudine della vetta: 3393 m
Difficoltà: facile
Durata della salita: 4,5 - 5 h
Punto di appoggio: Rüsselheimer (Chemnitzer) Hütte, 2323 m


Alto Adige

Wilder Freiger (Ridnauntal)
Dal Becherhaus, il rifugio più alto dell'Alto Adige, si raggiunge il Wilder Freiger quasi come un extra. La partenza è a Maiern in Ridnauntal; il sentiero n. 9 porta attraverso il Grohmannhütte e il Teplitzer Hütte in circa 7 ore al Becherhaus a 3195 m s.l.m. In circa 45 minuti si raggiunge da qui - anche senza attrezzatura per ghiacciaio e ramponi - il Wilder Freiger.

Altitudine di partenza: 1978 m (Maiern in Ridnauntal)
Altitudine della vetta: 3418 m
Difficoltà: media
Durata della salita: complessivamente 8 h
Punto di appoggio: Becherhaus, 3195 m


Wilde Kreuzspitze (Valser Tal)
Il percorso attraverso la Fane Alm fino alla Kreuzspitze è uno dei classici tra le escursioni in montagna, e la vetta non è così "selvaggia" come il nome lascerebbe pensare. Dal parcheggio a Vals si cammina inizialmente lungo la strada fino alla Fane Alm e poi lungo il sentiero n. 18 fino alla Labesebenhütte e al Wilden See. Attraverso il Rautaljoch, il sentiero, in parte assicurato ma senza passaggi di arrampicata, porta alla vetta. Bella vista sulle Dolomiti.

Altitudine di partenza: 1400 m (Vals)
Altitudine della vetta: 3132 m
Difficoltà: facile
Durata della salita: 6 - 7 h
Punto di appoggio: Fane Alm (1739 m), Labesebenhütte


Piz Boè (Alta Badia)
Il Piz Boè, la vetta più alta del Gruppo del Sella, è una delle cime dolomitiche più conosciute e quindi anche tra le più visitate. Da Corvara si prende comodamente prima la funivia e poi la seggiovia fino a superare i 2500 m s.l.m. Da qui si prosegue sul sentiero 638 e poi sul 672 fino all'Eisseespitze (3009 m), poi attraverso Hahnenkamm e Jägerscharte - in parte assicurato - in circa 2,5 h fino alla vetta. Qui si trova anche il piccolo rifugio Fassa.

Altitudine di partenza: 1550 m (Corvara) o 2520 m (stazione a monte della seggiovia)
Altitudine della vetta: 3152 m
Difficoltà: facile
Durata della salita: 2,5 h
Punto di appoggio: Franz-Kostner-Hütte (2500 m), Fassa-Hütte in vetta


Tschenglser Hochwand (Vinschgau)
Questa cima è una delle più facili nel Gruppo dell'Ortles. Il punto di partenza è Sulden in Vinschgau, e per risparmiare energie, prendiamo la seggiovia per il primo tratto. Dalla stazione a monte, il sentiero porta in 1 - 1,5 h alla Düsseldorfer Hütte. Da qui si segue la segnaletica fino a circa 3000 m di altitudine, dove il sentiero si divide. La "via normale" a sinistra attraverso un canalone di ghiaia e la cresta SW è per alpinisti esperti senza difficoltà maggiori e si può affrontare in 2 - 2,5 h. All'inizio dell'estate può ancora esserci neve nel canalone.

Altitudine di partenza: 1860 m (Sulden) o 2348 m (stazione a monte della seggiovia)
Altitudine della vetta: 3375 m
Difficoltà: facile
Durata della salita: 4 h
Punto di appoggio: Düsseldorfer Hütte, 2721 m


Hasenöhrl (Vinschgau)
Da Latsch si prende la seggiovia per la Tarscher Alm, da qui si passa per la Pfarer Alm e il Latscher Joch fino alla Blauen Schneide (2915 m); poi in parte attraverso blocchi di roccia fino alla cima anteriore e lungo la cresta fino alla croce di vetta.

Altitudine di partenza: 1940 m (Tarscher Alm)
Altitudine della vetta: 3255 m
Difficoltà: media
Durata della salita: 7 h


Rötlspitze (Passo dello Stelvio)
La Rötlspitze è probabilmente una delle cime di tremila più veloci e facili da raggiungere in Alto Adige. Dal parcheggio al passo dello Stelvio si raggiunge la vetta con un dislivello di non più di 300 metri lungo il sentiero segnalato. In parte si segue il percorso informativo del parco nazionale con pannelli informativi sulla botanica, la geologia e la storia.

Altitudine di partenza: 2758 m (Passo dello Stelvio)
Altitudine della vetta: 3026 m
Difficoltà: facile
Durata della salita: 1,5 h

Bergführer Hias Un consiglio dalla guida alpina Hias

 

Vi piace il contenuto di questa pagina?
Dateci il vostro feedback!

Hotel del
mese
Nuova pubblicità - 03.06.2024 - 07:21:18

★★★★Natz/Schabs

Nuova pubblicità - 03.06.2024 - 07:21:18
  • Scoprire i mondi acquatici
  • Raccogliere ore di sole
  • Vivere momenti di piacere
  • Fit & Attivo

Offerte vacanze

I migliori
consigli
Per saperne di più
Divertimento in montagna a Hintertux
Photo: flickr-User: Leo-setä - CC BY 2.0
Comportamento in alta montagna
Scheiblehnkogel 3.060m im hinteren Windachtal
Wikipedia-User: Hiereus - CC BY-SA 3.0
Le 10 cime di tremila metri più facili
Kesselkogel
Photo: G.F.S. at it.wikipedia - GFDL
Catinaccio d‘Antermoia (3004 m)
Sass Pordoi (Pordoispitze) vom Passo Pordoi aus gesehen
Photo: Wikipedia-User: Varus111 - CC BY 3.0
Sass Pordoi (2950 m) - Dolomiti
Blick vom Fischleintal auf die Sextener Dolomiten
Photo: Wikipedia-User: Steinsplitter - CC BY-SA 3.0
Monte Popera (3045 m) - Dolomiti
Flanco orientale di Punta Rossa (Firntrapez)
Photo: Wikipedia-User: Mariozott - CC BY-SA 3.0
Alta via sulla Punta Rossa (3495 m)
La Punta Hirzer (a sinistra, 2781m) da ovest
Photo: Wikipedia-User: Stevie-Ray78 - CC BY-SA 3.0
Escursione sul Hirzer (2781 m)
Spronser Seen: Grünsee - Naturpark Texelgruppe
Photo: Wikipedia-User: Noclador - CC BY-SA 3.0
Laghi di Sopranes (2126 - 2589 m)

Top Hotel


Chiudere
Chiudere