Ricerca Navigation Map
Search
Navigation Map IT
DE   IT   EN   Chiudere

Giro in mountain bike della gola di Uina

Gola di Uina
Gola di Uina - Foto: Daniel Schwen - CC BY-SA 4.0
Panorama di Glorenza
Panorama di Glorenza
Porta della città di Glorenza
Porta della città di Glorenza
Tubre nella Val Monastero
Tubre nella Val Monastero

Glurns - Laatsch - Burgeis - Schlinig - Sesvenna Hütte - Uinaschlucht - Sur En - Scuol - S-Charl - Passo Costaines - Lü - Münstertal - Laatsch - Glurns
Lunghezza 80 km; tempo: 8 ore
Impegno fisico: molto difficile

Qui ci si spinge al limite, non solo fisicamente, ma anche geograficamente. Non lasciate a casa il passaporto, perché la Svizzera vi chiama!

Questo tour circolare richiede un alto livello di fitness e buone capacità tecniche. Si rivolge a motociclisti motivati, con spirito combattivo e resistenza. Tuttavia, non bisogna trascurare la prudenza. Perché le gole possono essere profonde. E nel caso della Gola di Uina, questo è assolutamente vero.

Il salto nell'avventura inizia a Glurns, una delle città più piccole delle Alpi e una meta escursionistica molto affascinante con le sue case porticate, le mura e le torrette.
Una pista ciclabile conduce lungo la strada romana Via Claudia Augusta a Laatsch e Schleis e infine a Burgeis, con le sue case decorate e il castello di Fürstenburg del XIII secolo che domina il villaggio.

In una conca della collina che sovrasta Burgeis, si scorge da lontano il monastero benedettino di Marienberg, l'abbazia benedettina più alta d'Europa, che con il suo aspetto imponente assomiglia a un'imponente fortezza.

Il percorso prosegue attraverso la valle Schlinigtal, passando per la Schliniger Alm e una cascata. Il percorso si snoda lungo sentieri forestali, una carrareccia e alcuni sentieri piuttosto ripidi fino al rifugio Sesvenna, una struttura ricettiva gestita dal Club Alpino, che non solo offre controlli e assistenza per la riparazione delle biciclette, ma può anche fornire qualche pezzo di ricambio.
Dal rifugio, un altro sentiero attraversa il Passo dello Schlinig fino al confine svizzero. Se vi piace il panorama, potrete riconoscere una delle più grandi torbiere d'alta montagna dell'Alto Adige. Ora è il momento di tirare fuori tutto il coraggio possibile, perché la famigerata Gola dell'Uina - il fondo spettacolare del nostro viaggio - si apre qui ai biker più coraggiosi. Il sentiero è in parte scavato nella roccia calcarea e i cartelli di avvertimento indicano che qui non siamo in un parco giochi. È richiesta la massima cautela mentre scendiamo per innumerevoli metri nelle profondità. Quindi non fate mosse sbagliate. E questo significa scendere e spingere la bicicletta.

Una volta vinta la paura dell'altezza e superata la Gola di Uina, la pedalata prosegue rapidamente attraverso la Valle di Uina fino al villaggio di Sur En. Qui è stato allestito un percorso di sculture: 100 figure in legno, ferro e marmo di Lasa, la maggior parte delle quali create durante il simposio di scultura, sono state posizionate all'esterno per essere ammirate da tutti.

Acqua curativa e il passo dei pendii ripidi

Da Sur En, il percorso segue la pista ciclabile dell'Engadina lungo il fiume Inn fino a Scuol, una località termale famosa non solo per l'acqua minerale e le sorgenti curative, ma anche per le tipiche case engadinesi decorate con elaborati graffiti.

Curva dopo curva, il percorso prosegue su asfalto fino all'ex insediamento minerario di S-Charl, dove il Museo di Schmelzra fa rivivere i tempi passati e fornisce informazioni sull'attività mineraria e sugli orsi bruni che un tempo vivevano qui.

L'itinerario prosegue lungo un sentiero forestale segnalato che attraversa diverse malghe. Dalla malga Astrasalm, il percorso prosegue su sentieri più ripidi fino al Passo Costainas. Il "passo dei ripidi" (nomen est omen!) non è aperto al traffico motorizzato ed è uno dei pochi passi del crinale alpino principale che può essere affrontato interamente in bicicletta.

Le tappe successive sono Lü e Lüsal, Valchava e Müstair nella Münstertal. Qui, però, è il momento di salutare la Svizzera e attraversare nuovamente il confine. Passando per Taufers, nella valle Münstertal, si ritorna infine al punto di partenza a Glurns sulla strada statale.

Vi piace il contenuto di questa pagina?
Dateci il vostro feedback!

Alloggi consigliati

Icon Hotel per famiglie Icon Hotel per ciclisti Icon Hotel per sciatori Icon Hotel per motociclisti

Paradies Pure Mountain Resort

Solda all‘Ortles ★★★★

Benvenuti al Paradies Pure Mountain Resort a Solda all‘Ortles. Ad attendervi avventure originali nella natura nel cuore del Gruppo dell‘Ortles, momenti di relax nella Spa Almrose e un comfort abitativo estremamente raffinato. Il Paradies Pure Mountain Resort sorge nella località di Solda, nella pittoresca Val Venosta e offre il punto di partenza ideale per numerose attività all‘interno del Parco Nazionale dello Stelvio.

Richiesta   Dettagli

Homepage   Icona a forma di cuore notare
Icon Hotel benessere Icon Hotel per escursionisti Icon Hotel romantici Icon Hotel gourmet

Hotel Burgaunerhof

Val Martello ★★★s

“Tempo per me“ nell‘Hotel Burgaunerhof nel Parco Nazionale dello Stelvio. Il tempo è il nostro bene più prezioso – dovremmo farne buon uso! Seguendo il motto “Tempo per me vogliamo offrirvi dei momenti indimenticabili durante la vostra vacanza in Val Martello.

Richiesta   Dettagli

Homepage   Icona a forma di cuore notare
Icon Hotel per famiglie Icon Hotel per escursionisti Icon Hotel per ciclisti Icon Hotel per sciatori

Anigglhof

Malles ★★★

Benvenuti nel paradiso naturale dell‘Alta Venosta, benvenuti all‘Anigglhof! Qui, a 1.750 metri nella tranquilla Val Slingia, la famiglia Patscheider vi accoglie e vi vizia con genuina ospitalità già da tre generazioni.

Richiesta   Dettagli

Homepage   Icona a forma di cuore notare
Icon Hotel per escursionisti Icon Hotel per ciclisti Icon Hotel per motociclisti

Hotel Vinschgerhof

Vezzano ★★★s

Un cordiale benvenuto all‘Hotel Vinschgerhof!

Richiesta   Dettagli

Homepage   Icona a forma di cuore notare
Hotel del
mese
Nuova pubblicità - 03.06.2024 - 07:21:18

★★★★Natz/Schabs

Nuova pubblicità - 03.06.2024 - 07:21:18
  • Scoprire i mondi acquatici
  • Raccogliere ore di sole
  • Vivere momenti di piacere
  • Fit & Attivo

Offerte vacanze

I migliori
consigli
Per saperne di più
Vista su Roen da Karnol
Photo: Wikipedia-User: Plentn - Public Domain
Tour in mountain bike al Monte Roen (Cresta della Mendola)
Karte Mountainbiketour von Villanders auf das Rittner Horn
(c) Suedtirol-Tirol
Sul Corno di Renon
Gola di Uina
Foto: Daniel Schwen - CC BY-SA 4.0
Giro in mountain bike della gola di Uina
Talkessel von Pfunders
Photo: Wikipedia-User: Hegedex - Public Domain
Il Passo ‘‘Pfunderer‘‘
Brixen Stadtansicht
Franz Ley - GFDL
Giro intorno a Bressanone
Klammljoch, Grenze Österreich-Italien
Photo: Wikipedia-User: Acp - GFDL
Il Passo ‘‘Klammljoch‘‘
Stoanerne Mandln auf dem Tschögglberg
Photo: Wikipedia-User: Noclador - GFDL
Il monte ‘‘Tschoegglberg‘‘
Plätzwiese (links im Hintergrund die Cadinspitzen)
Photo: Wikipedia-User: STirol - GFDL
Verso Prato Piazza
Naturpark Fanes, Südtirol
Holger Mohaupt - CC BY-SA 3.0
La Val - Fanes
Cascina Eishof nel Pfossental
Johannes Helfer - GFDL
Tour del Giogo di Ghiaccio

Top Hotel


Chiudere
Chiudere